Designer ed illustratore statunitense di nota fama, Milton Glaser vanta la paternità del famosissimo logo “I love New York” edito nel 1976, i poster di Bob Dylan (1967, che vendettero 6 milioni di copie diventando icona della gioventù anni sessanta e settanta), il logo DC Bullet utilizzato dalla DC Comics dal 1977 al 2005.

Nato nel 1929, Milton Glaser riceve un’educazione superiore presso la Copper Union art school, scuola superiore di Musica e Arti in genere.

Grazie ai programmi indetti dalla Fullbright, ebbe l’opportunità di recarsi in Italia e studiare presso l’Accademia delle belle arti di Bologna.

Fu co-fondatore del rivoluzionario Pushpin Studios nel 1954 grazie alla collaborazione, durata circa un ventennio, con Symour Chwast, Edward Sorel e Reynold Ruffins, culminando in una mostra memorabile al museo del Louvres di Parigi.

Nel 1968 fondò il New York Magazine collaborando con Clay Felker, ricoprendo il ruolo di presidente e design director fino al 1977.

La tenacia e le capacità di Glaser in questi anni portarono il New York Magazine a diventare un modello di riferimento per la stampa fornendo così spunto alla nascita di altre riviste simili.

Nasce nel 1974 la società Milton Glaser Inc. L’attività svolta dalla società compre un’ampia gamma di servizi e discipline sempre legate al mondo del design.

Per quanto riguarda la grafica stampata, lo studio ha realizzato diverse identità aziendali curandone la realizzazione di logo, brochure, report e campagne di marketing.

Nel campo del design d’interni invece, lo studio ha allestito diversi luoghi come ristoranti, negozi, supermercati, centri commerciali e hotel.

Durante gli anni della sua carriera, Glaser realizza diverse opere illustrate e poster, molte delle quali sono esposte in mostre di carattere internazionale.

Tra le gallerie espositive in cui sono esposte le sue opere, ricordiamo il Centro Georges Pompidou di Parigi e il Museo d’Arte moderna di New York.

Glaser è inoltre rinomato per come grafico e designer d’interni, dalla realizzazione di logo all’impostazione grafica completa e decorazioni interne per i ristoranti del World Trade Center.

Il designer può vantare nella sua fiorente carriera diversi premi e riconoscimenti, nel 2004 riceve dallo Smithsonian Cooper-Hewitt, National Design Museum, un riconoscimento di grande prestigio,  atto ad esprimere profonda gratitudine per il contributo che Glaser ha reso alla comunità con la sua idea di design contemporaneo.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.