Eletto sindaco di New York nel 2001 come successore di Rudolph Giuliani, anche grazie ad una imponente campagna elettorale, Bloomberg nel 2005 è stato rieletto con un margine del 20% sull’avversario democratico Fernando Ferrer.

Nato a Boston il 14 febbraio 1942 da una famiglia di immigrati polacchi, si laurea ad Harvard e nel 1981 apre la sua azienda televisiva, la Bloomberg LP che ad oggi conta più di 250.000 abbonati. Con l’espandersi del suo piccolo impero, Bloomberg vive da filantropo avvicinandosi a questioni come la sanità pubblica e l’istruzione aiutando istituti scolastici.

Nel 2001 è in lizza per la carica di sindaco di New York. Vincerà le elezioni diventandone il 108° sindaco appena due mesi dopo l’attacco alle torri gemelle.

Durante il suo primo mandato si è dato da fare contro il crimine, ha risollevato la sanità e l’istruzione.

Nel 2005 è stato rieletto dando vita così al suo secondo mandato come sindaco della grande mela. Il suo programma per questo rinnovo dell’incarico prevede la lotta contro la povertà e contro il riscaldamento globale del pianeta. Inoltre porta avanti la sua campagna contro la legalità delle pistole.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.